In Primo Piano

7 Maggio 2020

ACCORDO TERRITORIALE ISTAT-REGIONI-ANCI-UPI

CISIS - StatisticaCon riferimento alle collaborazioni istituzionali è stato predisposto un protocollo “unico” Istat-enti territoriali che affiancherà l’Accordo-quadro del 2017 e che coinvolge Cisis, UPI ed ANCI. La finalità del protocollo è quella di sviluppare la qualità dell’informazione statistica ufficiale secondo principi di sussidiarietà e di rafforzamento delle potenzialità esistenti, in modo da rispondere alle specifiche esigenze territoriali con l’azione degli stessi enti del territorio nel rispetto della funzione di coordinamento nazionale, nonché condividendo e diffondendo le buone pratiche attuate sul territorio nazionale. Questa finalità sarà perseguita attraverso collaborazioni territoriali promosse dall’Istat, dalle Regioni e le Province autonome, dall’Anci e dall’Upi, con la collaborazione dell’Usci, del Cuspi e del Cisis attraverso programmi e lavori volti principalmente a:

 

a) sensibilizzare le amministrazioni e la cittadinanza alla rilevanza e all’utilizzo delle statistiche ufficiali;

 

b) rafforzare le capacità degli Uffici di statistica attraverso azioni di formazione, assistenza metodologica, fornitura di servizi IT, proposizione di soluzioni organizzative e gestionali, incentivazione alla costituzione anche in forma associata di uffici di statistica funzionali nel territorio;

 

c) creare reti di collaborazione con i soggetti attivi sul territorio, quali le CCIAA, le Prefetture, il mondo dell’Università e della ricerca;

 

d) produrre analisi territoriali, valorizzare le rispettive basi informative, comunicarle e diffonderle efficacemente tenendo conto delle specificità, degli interessi e delle sensibilità dei diversi territori;

 

e) promuovere la standardizzazione dei metodi e degli strumenti per la raccolta e la diffusione dei dati statistici, anche mediante lo sviluppo di basi di dati e di sistemi informativi armonizzati e interoperabili.

 

In particolare, le iniziative saranno individuate con appositi programmi di lavoro annuali o pluriennali concordati tra le Parti e definiti all’interno di Tavoli tecnici regionali la cui composizione sarà individuata sulla base delle linee di indirizzo, evitando duplicazioni e sovrapposizioni con le reti statistiche già operanti a livello territoriale.

torna all'inizio del contenuto