GdL – Transizione al digitale della PA

Transizione al digitaleIl GdL “Transizione al digitale della PA” è istituito in ambito CISIS a supporto dell’attuazione delle agende digitali nazionali e regionali al fine di garantire che la transizione al digitale passi da una visione centrata sui servizi e dal un loro disegno coordinato che punti alla loro standardizzazione.

COORDINATORI
Regione Umbria – Giovanni Gentili
Regione Toscana – Sauro Del Turco

FINALITA’
Gli obiettivi principali del GdL sono la definizione e la sperimentazione degli strumenti per la generazione e diffusione dei servizi digitali che determinano regole comuni per la progettazione di interfacce, servizi e contenuti, migliorando e rendendo coerente la navigazione e l’esperienza del cittadino e delle imprese.

Inoltre si occupa del governo degli ecosistemi che sono i settori o le aree di policy in cui si svolge l’azione da parte delle pubbliche amministrazioni: dalla sanità, all’agricoltura, dalla scuola ai beni culturali e così via. Ciascun ecosistema può includere diversi domini, coinvolgendo enti e organismi pubblici, a partire dai Ministeri di riferimento, ma può anche includere soggetti privati che operano nella stessa area di interesse e che, a vario titolo, svolgono funzioni importanti all’interno dell’ecosistema stesso.

torna all'inizio del contenuto