Chi siamo

3 Febbraio 2020

Funzioni

Le funzioni del CISIS vengono svolte attraverso i tre Comitati Permanenti: per i sistemi informatici (CPSI), per i sistemi geografici (CPSG) e per i sistemi statistici (CPSS).

Possono essere ricondotte alle seguenti tipologie: attività di istruttoria tecnica per la Conferenza dei Presidenti; attività di confronto e di collaborazione tra le Regioni per l’attuazione e sviluppo dei sistemi informatici, geografici e statistici, anche di settore, per la realizzazione di “prodotti” di interesse generale, per la realizzazione di iniziative di informazione e di formazione e per il supporto a esigenze specifiche di uno o più soci.

DIRETTRICI PRINCIPALI

Rafforzare il ruolo di organo tecnico della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e Province Autonome.

Consolidare il ruolo delle Regioni e del CISIS, attraverso i comitati, all’interno dei tavoli istituzionali a cominciare da: il Comitato di indirizzo di AgID; il Comitato SINFI; il Comitato Banda Ultralarga (COBUL); il Comitato Paritetico ISTAT-Regioni; il Gruppo di lavoro in materia statistica della Conferenza Unificata; il COMSTAT; i Circoli di Qualità; il Comitato MUDE (Modello Unico Digitale per l’Edilizia); la Consulta Nazionale per l’Informazione Territoriale ed Ambientale (CNITA); gli organismi previsti nel D.L. 27 gennaio 2010, n. 32 “Attuazione della direttiva 2007/2/CE, che istituisce un’infrastruttura per l’informazione territoriale nella Comunità europea (INSPIRE)”; il Codice dell’Amministrazione Digitale D.Lgs, 7 marzo 2005, n. 82 e s.m.i..

Promuovere Accordi di collaborazione con Organismi ed Istituzioni con competenza nei settori informatico, geografico e statistico allo scopo di attivare sinergie nello sviluppo delle attività.

Promuovere Accordi di collaborazione con Enti di ricerca istituzionali per approfondire tematiche di tipo scientifico a supporto delle attività delle Regioni e Province Autonome e quale contributo di tipo scientifico alle componenti tecniche collegate ai tavoli istituzionali.

Rafforzare la collaborazione fra i comitati attraverso l’individuazione di obiettivi e la costituzione di tavoli comuni, la promozione di accordi e lo sviluppo di progetti che coinvolgano i diversi settori tematici qualificando maggiormente l’attività ed il ruolo del CISIS.

Promuovere un programma di ricerca e sviluppo basato sulle attività previste nel presente programma da articolare su una base triennale di sviluppo.

Assicurare, anche attraverso l’attività dei gruppi di lavoro, l’approfondimento di tematiche di tipo tecnico-scientifico ed il coordinamento delle regioni nel definire obiettivi e azioni nei confronti degli interlocutori istituzionali a livello statale, nonché prosecuzione delle attività informative e seminariali rivolte al mondo dell’Università, degli operatori di mercato e più in generale agli stakeholder.

Assicurare la diffusione delle informazioni in ambito regionale e nei confronti degli enti territoriali, in genere, e promuovere manifestazioni quali spazi di confronto su tematiche scientifiche, raccordo istituzionale e per la diffusione stessa delle informazioni.

Promuovere la realizzazione di aggiornamenti di database geografici su scala nazionale.

Promuovere lo sviluppo e la diffusione di nuove metodologie per il rilievo e la gestione dell’informazione territoriale anche attraverso le Spatial Data Infrastructure (SDI).

Disseminare la cultura del dato geografico per favorire l’uso consapevole dell’informazione e la diffusione delle dinamiche di data driven decision nell’attuazione delle strategie regionali.

Promuovere una riforma del Sistan in senso regionalista.

Valorizzare la partecipazione regionale alla produzione statistica nazionale.

Favorire la diffusione di buone pratiche e l’adozione di iniziative comuni fra gli uffici.

Valorizzare il coinvolgimento delle Regioni nel nuovo sistema censuario.

torna all'inizio del contenuto